DEMOCRAZY





La democrazia
è la fatale illusione
di far credere al popolo
che le pecore possono scegliere
il loro pastore.









Con quanta follia abbiamo creduto 
che la grandezza di una società 
si possa costruire 
distruggendo la natura in cui si vive...
ma comunque vada
la natura sopravvivrà. 
Gli esseri umani ormai
sembrano non far più parte della natura,
hanno scelto un modo di vivere
che va contro la propria natura. 



Finché ci sarà un uomo 
che dorme per la strada, 
quando il pianeta avrebbe 
risorse per ognuno, 
sarà la dimostrazione lampante 
che qualsiasi governo 
è fallimentare.








Per dare ricchezza a tutto il mondo,
dobbiamo per prima cosa eliminare il denaro. Oggi la moneta non ha un valore reale, sono numeri in conti in banca al computer che si commerciano con un click. Il popolo non è più il proprietario della moneta, mentre alcuni che hanno voluto ridare al popolo questa libertà economica, sono stati uccisi (Moro, Linconl, Kennedy...); oggi chi gestisce il denaro lo fa in modo arbitrario, sono banchieri, se lo stampano a piacimento, poi lo mettono in circolazione sotto forma di debito tramite i loro camerieri (i politici) , quindi un debito di un Nulla per un nulla e su questo vuoto abissale tutto il commercio e il consumismo si sta sprofondando. 







La politica e la religione sono come i costumi da bagno,
sembra che ti facciano vedere tutto
ma in realtà ti rimbambiscono,
per nasconderti e negarti la conoscenza 
delle cose più importanti e più belle:
quelle dell'anima !















L'istruzione costa, ma l'ignoranza alla fine è ancora più cara. La qualità dell'educazione poi oggi è tanto scarsa che rischiamo di essere la società miglior informata finora nella storia e quella più ignorante in quanto più distruttiva, perchè l'informazione esteriore alla fine non ha nulla a che vedere con la formazione interiore. Se ti informi ti riempi soltanto il cervello, se ti formi ti modelli anche il cuore, ci vogliono tutti e due le dimensioni, informazioni (teoria) e formazione (pratica), quindi intendimento e volontà. Se ti manca la formazione diventi un saccentone, arrogante, saputello, tutto chiacchiere e niente fatti o azioni (costoro conformano la maggioranza di chi è al potere sociale ed economico) . Se ti manca l'informazione  (costoro conformano la maggioranza della massa), diventi una persona buona semplice ma succube e preda facile della manipolazione ideologica di chi si arroga il potere della guida.




Tutti i governi finora conosciuti
sono falsi e fallimentari,
perchè in una vera nazione
nessuno ti deve promettere la libertà,

e finché ci siano capi o governanti 
ci saranno sempre degli schiavi.
Se ogni persona sapesse governare se stessa
non ci sarebbe alcun bisogno di politica e
tanto meno di religione. Non abbiamo bisogno di politica ma di buon senso per non sfruttare nessuno; non abbiamo bisogno di religione ma di coscienza per distinguere il bane dal male. 





SIETE CUSTODI DELLA VOSTRA SCHIAVITÙ ?
Potete legarmi le mani, persino i piedi, chiudermi gli occhi con una benda, otturarmi la bocca con uno straccio, ma non potrete mai legarmi il pensiero e i sentimenti con i quali mi ritengo un uomo libero... la società è diventata un carcere del vostro tempo, dei vostri più intimi sogni ed aspirazioni spirituali e voi i loro custodi, guardie penitenziarie dietro un meccanismo che falsamente vi da una sicurezza.







LA SOCIETÀ E' UN MOSTRO COLLETTIVO SENZ'ANIMA INDIVIDUALE 
La collettività è impersonale, nella massa l'individuo si azzera, la mentalità comune è omologata, quindi priva di libertà e non fa altro che predicare la libertà: tutte balle!!! Quando tutti siamo colpevoli alla fine ci si scusa a vicenda e nessuno è colpevole, la società si lagna ed accusa ma non sa a chi puntare il dito, i problemi rimangono irrisolti. Non seguite il gregge, la massa è irrazionale, impersonale, la sua cultura è l'ignoranza del luogo comune e delle leggende metropolitane, vi spacciano per saggezza l'ignoranza e la follia collettiva, se andate dietro il parere altrui dovrete guardare ad altri solo il culo.











Il più grande inganno delle nostra società
è che ci offre un habitat che non è conforme
a quello della nostra natura umana
 .













Non c'e' disuguaglianza maggiore che trattare tutti nello stesso modo! Nella posizione di autorità la società riassume l'individuo de-individualizzandolo della sua originalità, ponendo traiettorie evolutive IDENTICHE per ogni INDIVIDUO, che è diverso da un altro. Istillando nelle credenze di ognuno la convinzione di un percorso "unanime" da assolvere per integrarsi nella società. Questo "sistema educativo" è pura manipolazione di massa...ecco perchè ci sono gli emarginati...gli insicuri...ci fanno competere sin dall'infanzia cominciando ad essere rivali dei nostri compagni di classe...pretendono che tu abbia la stessa velocità di apprendimento del resto della classe altrimenti vieni additato come stupido...devi imparare con gli stessi metodi educativi di tutti...ma si sà che non siamo fatti con lo stampo e ognuno di noi ha i suoi tempi e i suoi modi di apprendere...Ecco perchè diventiamo adulti frustrati!!!









« La chiamata alle armi significa che dei bianchi di pelle mandano dei neri di pelle a fare la guerra contro dei gialli di pelle per difendere la terra che loro hanno rubato a dei rossi di pelle. »

[ HAIR, 1979 ]
 











La Rivoluzione non è un qualcosa legato all'ideologia, né una moda di una particolare decade. È un processo perpetuo insito nello spirito umano.

Abbie Hoffman











Le pochissime multinazionali 
e le sue infinite maschere
nelle cui reti siamo spesso impigliati.

Hanno in mano il cibo della popolazione,
questa è la loro arma più potente con la quale
stanno avvelenando e controllando l'umanità.
Siamo come dei pesci appesi al loro amo.
Il cibo è stato snaturalizzato, reso artificiale, 
chimico, veleno e dopo il cibo passiamo allo scompartimento delle multinazionali farmaceutiche dove ci preparano lentamente l'imbalsamazione. Questa è l'epidemia mondiale più silenziosa, crudele e mortale di tutti i tempi. 







Ignoranza + Religione = Terrorismo
Ignoranza + Potere = Tirannia
Ignoranza + Libertà = Caos
Ignoranza + Denaro = Corruzione
Ignoranza + Povertà = Crimine
L'ignoranza è la radice di ogni male.









Il problema della comunità e del vivere in comune qual è? perchè oggi vien meno la vita sociale? perchè non ha essenza portante. Mi spiego: ci sono 3 tipi di vita comune... la prima è la vita comune selvaggia, quella degli animali, dove prevale il più forte, quindi il leone più tosto comanda nel branco. Qui la legge che governa è LA FORZA BRUTA. Gli essere umani hanno capito che questa legge degenera in violenza e la convivenza è insostenibile a lungo andare, per ciò hanno inventato un nuovo tipo di comunità, seconda, la vita comune civile. Qui la legge della forza viene sostituita dalla costituzione, quindi dalle regole o comandamenti da osservare per avere un ordine, per cui sia la politica che la religione impongono le loro regole da seguire, ma per assicurarsi che nessuno infranga le leggi la politica inventa le FORZE DELL'ORDINE (dunque polizia, carabinieri, eserciti) mentre la religione inventa il senso di colpa (condanne eterne, inferno, ecc...). Qui la legge che governa è LA PAURA. Un piccolo gruppo di umani si è accorto che questa forma di comunità non funziona, perchè la paura crea schiavi e chi si sottrae alla paura diventa ladro, scaltro, furbo e trova sempre il modo di evadere la legge, allora questo piccolo gruppo di umani ha inventato un nuovo modo di vivere insieme: la comunione tra persone evolute, dove non c'è bisogno di una regola imposta e neppure della forza per compiere le responsabilità, ma il tutto si svolge con piacere e buona volontà. Qui la legge che governa è L'AMORE. Ne fanno parte di questo tipo di comunità alcuni gruppi spirituali, comunità religiose, gruppi di eremiti che io ho piacevolmente conosciuto, alcune famiglie (ahimè dovrebbero tutte le famiglie vivere in questo tipo di comunione, ma purtroppo non è così). La grande utopia è voler far sì che questo tipo di comunità basata sull'amore funzioni a livello sociale, cioè nella comunità civile, ma ci hanno provato tutti da millenni e non ci sono riusci. La famiglia è una società in miniatura, se da qui non si costruisce con amore e nell'amore, è ovvio che la società civile sarà la manifestazione del disastro famigliare individuale e alla fin fine comune e collettivo. 




Siamo un popolo veramente unito, 
peccato che in modo sbagliatissimo.
"A scuola si deve diventare uomini, a scuola si deve riportare la letteratura non portare il lavoro. La letteratura è il luogo in cui impari cose come l’amore, la disperazione, la tragedia, l’ironia, il suicidio.E noi riempiamo le scuole di tecnologia digitale invece che di letteratura? E’ folle. Guardiamo sui treni: mentre in altri Paesi i giovani leggono libri, noi giochiamo con il cellulare.Oggi i ragazzi conoscono duecento parole e non si può formulare un pensiero se ti mancano le parole. Non si pensa o si pensa poco se non si hanno le parole”.

(Galimberti)

Il mondo è governato da due potenze: religione e politica, ma guardate che contraddizione, i religiosi vivono in castità e sono single ma ci insegnano come costruire una famiglia e come vivere la sessualità, mentre i politici prendono le direttive sul mondo del lavoro e ci dicono come investire quando loro per lo più non hanno mai lavorato e tanto meno sgobbato. I primi pensano solo allo spirito mentre i secondi solo alla materia, ma chi ha fatto della religione una politica e chi della politica una religione, in mezzo e di mezzo noi il popolo siamo schiacciati dalle loro sublimazioni egoistiche ed idiozie umane... e siamo così stupidi che diamo ancor retta alle loro prediche e siamo a far la fila per le votazioni. Siamo noi la causa principale della nostra rovina.








Se un milione di persone crede ad una cosa idiota, la cosa non cessa di essere idiota.

Anatole France








La religione non può sopportare la Spiritualità. Non la può proprio tollerare. La Spiritualità potrebbe portarvi a una conclusione diversa da quella di una particolare religione. E questo non è tollerabile. La religione vi sprona a esplorare i pensieri degli altri e ad accettarli come fossero i vostri. La Spiritualità vi invita ad abbandonare i pensieri degli altri e a trovare i vostri.

Neale Donald Walsh
 








Certe persone non vogliono essere salvate.
Perché la salvezza implica un cambiamento.
E il cambiamento richiede uno sforzo maggiore dal restare uguali. Occorre coraggio per guardarsi allo specchio e vedere oltre il proprio riflesso. 

Grant Morrison





Questo nostro mondo è diviso in vincitori e vinti, dove i primi sono tre e i secondi tre miliardi. Come si può essere ottimisti?

Fabrizio de Andrè












La libertà è solo una condizione mentale. Spezza le catene che limitano la tua mente e sarai libero, sempre e comunque. 

Sergio Bambarén














Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti.

Luigi Pirandello










L'avete capito che quello che chiamano aiuti umanitari
per i governi sono soltanto interessi personali?... avete mai visto un taglio sugli armamenti? tagliano le pensioni, gli stupendi, contributi, incentivi vari ma tutto è mirato a rendere potente il loro marchingegno fraudolento. 




SILLOGISMO :
Chi vende le armi incrementa la guerra,
i governanti incrementano le guerre
le armi arricchiscono i governi.













Tante volte uno deve lottare 
così duramente per la vita 
che non hai più tempo di viverla.
















La civiltà ha fallito perchè si è messa contro la Natura. L'uomo ha tentato di conquistarla; il che è assolutamente ridicolo. Siamo parte della natura! Come possiamo conquistarla? E' come combattere contro noi stessi. E' così stupido e suicida, che le generazioni future non riusciranno a credere che l'umanità abbia potuto commettere un tale crimine. 








Fino a quando capirete che i governi non potranno mai funzionare? Finchè i figli dei governati non si arruolino negli eserciti in prima linea, potere essere sicuri che le leggi sono fatte per dominarvi e mai per difendervi, che gli eserciti sono fatti per distruggervi mai per proteggervi. Gli eserciti sono fatti dei nostri figli poveri che vogliono lottare per mangiare, ma li mettono contro di noi e lottiamo popolo contro popolo. SE i ricchi non avessero i nostri figli al loro servizio (no eserciti, no polizia, no marines, no carabinieri) credete che i ladruncoli seminerebbero l'anarchia sociale? è questa la puara che ci fanno credere. Senza potere militari i governanti avrebbero le spalle scoperte e finalmente dovrebbero o distribuire le ricchezze da loro rubate oppure il popolo li sterminerebbe.



















Nessun commento:

Posta un commento