sabato 28 novembre 2015

MAX MEDIA





La massa è impersonale,
vive di luoghi comuni (i soliti e banali discorsi), 
di leggende metropolitane (pettegolezzo), 
il loro è un lessico scontato (cibo, soldi, macchine, shopping, sesso ), la loro cultura è di tv di stato (Grande Fratello), 
quindi omologati dall'ignoranza con cui il potere le manipola, 
clonati da un sistema di consumo. 
E hanno persino imparato a dire che sono liberi 
e si ribellano contro il sistema, 
ma in sostanza rimangono sempre gli stessi stereotipi e prototipi umani in decadenza.






Nessun commento:

Posta un commento